Felicità: l’analisi del mondo moderno di Will Ferguson

di Giada Aramu Commenta

 E’ un manuale quasi magico quello che viene posato sulla scrivania di Edwin De Valu, il giovane editor della casa editrice Panderic Inc. capeggiata da un capo alquanto bizzarro e mosso unicamente da scopi di valore economico.

Nel catalogo della Panderic vengono pubblicati ogni mese manuali di aiutoaiuto dagli obiettivi più disparati fino a quando un manuale anonimo giunge alla casa editrice tra le proposte editoriali: la sua ambizione è quella di rendere il mondo un luogo felice liberando l’essere umano da ogni dolore e vizio. Spetterà al giovane editor curare la bozza dalle dimensioni giunoniche e rimpinguare le casse della casa editrice.
Ciò che accadrà avrà davvero dell’incredibile e il manuale si dimostrerà all’altezza della sue promesse iniziali rendendo così il mondo un posto davvero felice e libero da ogni vizio e desideri materiali e, al tempo stesso, portando in miseria tutti i rami dell’industria. Spetterà al giovane editori trovare nuovamente una soluzione al problema creato e rendere il mondo un luogo meravigliosamente infelice.

Felicità, nato dalla penna di Will Ferguson, è un romanzo che diverte e fa riflettere il lettore illuminando prima la “retta via” per poi riportarlo nel “baratro” della vita quotidiana. Perché non essere felicemente imperfetti piuttosto che perfettamente infelici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>