Federica Morrone ed i “101 motivi per cui le donne sono più intelligenti degli uomini ma non sono ancora al potere”

di Valentina Cervelli Commenta

Sarà una concezione femminista, ma le donne hanno sempre avuto, nonostante la società ed il suo comportamento,l’impressione  di essere superiori agli uomini. Il libro di Federica Morrone101 motivi per cui le donne sono più intelligenti degli uomini ma non sono ancora al potere”, sembra pienamente intenzionato a darne riprova. E chissà che non vi riesca.

In fin dei conti anche Ghandi la pensava in tale maniera quando ripeteva che “le donne costituiscono la metà migliore dell’umanità”. Quindi perché non ribadire il concetto, andando però un po’ più a fondo cercando di capire perché nonostante la loro “superiorità” le stesse non arrivano al potere con la stessa facilità degli uomini?

Il libro, edito dalla Newton Compton si offre di spiegare i limiti di questo essere superiori tipico delle donne e che deve essere letto in base alla loro stessa natura. La donna è resistente, indipendente, competente, quasi sempre in maniera maggiore rispetto all’uomo. Ma non riesce ad arrivare al potere un po’ per un retaggio sociale ormai vecchio e stravecchio che vuole il sesso maschile come il sesso forte ed un po’ per gli stessi paletti che si mette da sola al proprio operato.

Ciò che l’autrice tenta di spiegare è che nonostante la donna possa contare su una superiorità dettata da un intuito quasi infallibile, e una capacità di gettarsi a capofitto nelle cose, spesso tutto ciò viene completamente annientato perché non solo viene discriminata, ma emotivamente la donna discrimina se stessa.

Ecco quindi che questo volume diventa una sorta di leggero (ma non troppo) vademecum su i vizi e le virtù delle donne, riportando esempi di donne che ce l’hanno fatta a raggiungere il potere nonostante gli ostacoli della vita e degli uomini, e di quelle che al contrario non ci sono riuscite anche perché autolimitatesi nel corso della loro esistenza.

Photo Credit | Federica Morrone Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>