Ebook, arrivano primi rimborsi per utenti Amazon

di Valentina Cervelli Commenta

E’ arrivato il momento della riscossa per gli utenti americani di Amazon. Non nei confronti dell’azienda, ma di quelle case editrici che hanno creato il “cartello degli ebook” e che hanno portato ad un innalzamento dei prezzi eccessivo rispetto al valore di mercato: per loro è ora di riscuotere il credito. Amazon lo ha già iniziato a notificare a molti utenti tramite email. Questo l’inizio del messaggio:

Gentile cliente Kindle, abbiamo buone notizie. Hai diritto ad un certo credito per alcuni degli ultimi e-book che hai acquistato, a seguito di vertenze giuridiche tra i principali editori di e-book e un gruppo di avvocati della maggior parte dei territori degli Stati Uniti, compreso il tuo.

Ovviamente si tratta di una comunicazione spedita solamente a coloro che hanno acquistato tra l’aprile del 2010 ed il maggio del 2012 ebook di Hachette, HarperCollins e Simon & Schuster . Si tratta di un risarcimento che viene da parte di quegli editori che hanno patteggiato con il ministero della giustizia statunitense.  Secondo le stime eseguite, il  rimborso potrà andare da un minimo di 0,90 ad un massimo di 1,32 dollari per ogni e-book acquistato e verrà erogato ai clienti di Amazon il prossimo febbraio.  Di certo si tratta davvero di una grande vittoria. Sebbene il rimborso ovviamente non sarà eccessivamente alto, si tratta davvero di un grande passo avanti a livello tecnico per i consumatori.

Almeno a livello legale.  Se stimiamo il guadagno delle case editrici in circa 70 milioni di dollari derivanti dal modello agenzia e li confrontiamo con i rimborsi si parla davvero di spiccioli. Questo non toglie che si tratti di un avvenimento senza precedenti. E per ciò che riguarda l’Europa? Molte cose sono ancora da definire. Gli interlocutori sperano ad ogni modo che il tutto si muova con maggiore celerità ed equità rispetto a ciò accaduto negli Stati Uniti.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>