Cinque donne straordinarie dei libri

di Valentina Cervelli Commenta

Buona festa della donna! In una giornata come questa, letterariamente parlando non possiamo fare altro che parlare di cinque straordinarie donne estratte dalla letteratura. Piccolo avvertimento: si tratta di una classifica che nasce dal gradimento dell’autrice del pezzo, quindi attendiamo rimostranze e le vostre proposte in tal senso.

Quali sono i personaggi femminili che vi sono rimasti più nel cuore e che più vi hanno emozionato? La scelta delle cinque donne che presto andrete a leggere nasce non solo dal gradimento del libro al quale sono correlate, ma anche a ciò che hanno rappresentato nell’opera stessa.

1) Anna Frank. Per lei il discorso è un po’ particolare, perché è ovviamente autrice e protagonista del suo diario. Ed unica donna reale che inserirò in questa personalissima classifica. La capacità di maturazione ed il coraggio di questa adolescente non hanno eguali se non nelle donne che con lei hanno condiviso sofferenza e destino nel corso della Shoah. Penso che non servano ulteriori spiegazioni per comprendere quanto speciale questa ragazza possa essere.

2) Jane Eyre. Spesso è un po’ troppo quacchera anche per i miei gusti, ma rimane uno dei personaggi più straordinari della letteratura. Non si è mai piegata davanti a nulla, si è sempre rialzata dopo qualsiasi grave accadimento. Ed ha avuto in qualche modo il coraggio di lottare contro la vita e ciò che di triste le riservava. In tutto ciò è è riuscita a coronare il suo amore con Mr. Rochester. Sarò romantica, ma merita.

3) Rachel, di Something Borrowed, il libro di Emily Giffin. E’ vero, tradisce l'”amicizia” di Darcy per via di Dex. Ma è il tipo di donna che tutte noi vorremmo essere, nonostante i sensi di colpa. E’ una figura femminile normale, ma straordinaria nella sua capacità di perdono, e non è facile.

4) Bridget Jones. E’ la personificazione di ogni donna sulla faccia della terra. Buffa, sfigata, e sempre alla ricerca della sopravvivenza urbana. Un mito.

5) Susannah Dean. Chi ha letto la saga de “La torre nera” di Stephen King non ha bisogno di spiegazioni. Per gli altri… nella sua duale specialità è una grande guerriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>