Arriva BilBOlBul, il Festival Internazionale di fumetto

di Giulia De Filippo Commenta

Dal 2 al 6 marzo, Bologna ospiterà la quinta edizione del Festival Internazionale di fumetto, BilBOlBul, un progetto dedicato al fumetto d’autore che presenta le opere di grandi artisti e di giovani talenti della scena nazionale e internazionale. Quest’anno l’iniziativa, curata dall’associazione culturale Hamelin, affronta i legami con la letteratura e con il mondo dei bambini.

Attraverso mostre, incontri, proiezioni, performance e laboratori, BilBOlBul sarà in grado di mettere in relazione il fumetto e gli altri linguaggi della cultura contemporanea. Oltre a grandi nomi di disegnatori come Vittorio Giardino, Edmond Badouin, Ben Katchor e José Muñoz, ci saranno anche importanti scrittori del panorama italiano, tra cui Paolo Nori, Ugo Cornia, Francesco Cattani e Luigi Bernardi.

Nei giorni della kermesse saranno tante le esposizioni allestite all’interno del capoluogo emiliano, ma già in questi giorni è possibile ammirare alcune opere di nuove firme del fumetto.

Tra i numerosi incontri in programma durante il festival, vi segnaliamo quello che si svolgerà mercoledì 2 marzo alle ore 17, dedicato alla giornalista Anna Politkovskaja, assassinata nel 2006 nell’ascensore del suo palazzo. Adesso, la sua storia è stata riprodotta in un fumetto grazie al lavoro di Francesco Matteuzzi ed Elisabetta Benfatto, che saranno presenti al festival.

Sempre per il connubio fumetto-letteratura, venerdì 4 marzo (ore 17) verrà presentato il libro Parola di Chandler, tradotto da Sandro Veronesi e illustrato da Igort: quest’ultimo, a Bologna, vi guiderà – insieme a Franco Minganti – nell’universo chandleriano tra romanzi, lettere e biografia di uno dei più grandi autori del giallo americano.

Infine, sabato 5 marzo alle ore 17, all’interno della cineteca di Bologna, Davide Toffolo, fumettista e cantante, racconterà la messa in scena di Pasolini. Un incontro. La performance, sospesa tra musica e grafica, è stata ideata insieme alla sua band Tre Allegri ragazzi Morti e ispirata dalla sua omonima graphic novel. La proiezione sarà uno spunto per riflettere sul grande poeta friulano.

Intanto, potete seguire gli approfondimenti e le interviste di BilBOlBul attraverso il blog, oppure tenervi aggiornati sulle news grazie alle pagine Facebook e Twitter dedicate al festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>