Apple, “sciolto”il cartello sugli ebook

di Valentina Cervelli Commenta

La questione “cartello ebook” in auge in Europa con Apple e ad alcune tra le più importanti case editrici europee coinvolte è finita. Qualche giorno fa infatti la Commissione Europea ha accettato la proposta di Cupertino e dei suoi editori “collegati”. Accogliendo specifiche proposte delle parti in causa, l’Europa non ha mancato però di segnare il confine su ciò che entro i confini dell’eurozona è ritenuto accettabile in quanto a concorrenza e prezzi.

Il presidente dell’Antitrust europeo  Joaquín Almunia è stato chiaro: il singolo editore ed il distributore di ebook può scegliere qualsiasi approccio di vendita, ma ogni accorpamento o alleanza in grado di eliminare la concorrenza  non è accettabile e quindi perseguibile. Spiega il commissiario in merito alle proposte presentate da Apple:

Apple ed i quattro editori ripristineranno le normali condizioni di competitività in questo nuovo mercato in rapida evoluzione, a beneficio degli acquirenti e dei lettori di ebook.

Nello specifico l’azienda di Cupertino accetta di interrompere di fatto le “relazioni d’intenti” con Simon & Schuster, Harper Collins, Hachette Livre e Verlagsgruppe Georg von Holtzbrinck dando però modo ai protagonisti del “problema” nei prossimi anni di impegnarsi più liberamente sui loro scopi dando nuovo lustro alla competizione tra loro e non sedandola. Se avete scorto bene i nomi mi sarete accorti che dall’accordo è rimasta fuori la Penguin: inizialmente intenzionata a condurre una lotta più dura, al momento l’editore sarebbe anch’esso in trattativa per tentare di concludere in modo positivo per entrambe le parti.

I tempi e modalità della fine del “cartello” sono state stabilite dalla Comunità Europea per fare in modo tale che tutto si svolga con precisione e nel minor tempo possibile.  A conti fatti, pur rimanendo le partnership tra i vari editori ed Apple, la chiusura sul mercato presente prima dell’intervento delle autorità è stata opportunamente cancellata al fine di rendere più agevole la disponibilità di ebook a giusto prezzo da parte dei lettori.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>