Wael Ghonim al lavoro su Revolution 2.0, libro su rivoluzione Egitto

di Valentina Cervelli Commenta

 Il blogger egiziano Wael Ghonim, ex dirigente di Google ed uno dei pricipali insorti egiziani, colui che  coniò il nome “Revolution 2.0” per la particolare nascita del movimento che ha spodestato Mubarak dalla guida del paese, pubblicherà un libro sugli eventi con questo nome.

Ad annunciarlo l’editore statunitense, Houghton Mifflin Harcourt, che ne ha acquistato i diritti per una traduzione in inglese. Il trentenne comporrà infatti il libro in arabo. Tutto parti da lui, dal blog che  Wael Ghonim,  responsabile del settore marketing per Google in Medio Oriente costituì per combattere, almeno in rete, il regime del governante egiziano.

Il volume racconterà da un punto di vista interno la preparazione e l’esecuzione di questa rivoluzione, la prima ad essere nata  dal web e dai social media. Perché sono stati proprio questi due strumenti a dare vita ad un vero e proprio cambiamento nel paese.

Ghonim  è riconosciuto convenzionalmente come uno dei primi organizzatori della protesta che ha portato ad interrompere il regno trentennale di Hosni Mubarak. L’uscita del libro è prevista per il prossimo 25 gennaio, in occasione del primo anniversario della rivoluzione egiziana.

Ciò che preme scoprire dal libro, approfittando del punto di vista interno di una delle persone che hanno reso possibile l’intero movimento, è  come sia stato possibile creare uno sconvolgimento di tale portata semplicemente partendo dalla rete e dalla capacità della stessa di aggregare le persone. Il ragazzo si trova attualmente in congedo da Google per costruire una organizzazione non governativa di tipo tecnologico per combattere la povertà e colmare il gap educativo dell’Egitto.

Ghonim, già riconosciuto come una delle persone più influenti del mondo del 2011 dalla rivista Time, riceverà il premio John F. Kennedy per il coraggio questo mese. Il suo libro è uno dei più attesi per il prossimo anno, sia dal punto di vista letterario che sociologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>