Talk like Shakespeare Day: parliamo come Shakespeare!

Spread the love

L’iniziativa nasce al Chicago Shakespeare’s Theatre ed è così interessante e divertente che abbiamo deciso di proporvela, con la speranza che qualche appassionato scelga di riproporla all’interno di un’aula scolastica o di un palco teatrale, magari di stampo classico. Come avrete già intuito dal nome dell’iniziativa, il Talk like Shakespeare Day invita tutti i lettori e gli appassionati di letteratura ad esprimersi e parlare agli altri partecipanti usando il linguaggio tipico del poeta inglese; un gioco che può rivelarsi molto divertente, soprattutto per gli studenti che si trovano oggi ad affrontare le opere del poeta. Volete parlare come Shakespeare ma non sapete come fare? Seguite i nostri consigli dopo il salto!

Talk like Shakespeare, ecco come fare:

– Recatevi al corso di inglese e usate il pronome personale Thee o Thou invece del moderno e contemporaneo “You”, manderete la vostra insegnante in brodo di giuggiole!

– Rivolgetevi ai signori con un elegante Sirrah e alle donne con un educato Mistress, i vostri amici saranno tutti Cousins (cugini)

– Riportate alla luce suffisso -eth per ogni forma verbale. I vostri compiti di inglese avranno un tocco retrò e il caro vecchio William sarà fiero di voi!

– Paragonate la vostra donna a un giorno d’estate senza chiedervelo: fatelo e basta, lei ne sarà sicuramente felice

– Usate complesse ed elaborate metafore per descrivere cose quotidiane e sicuramente banali: sarà un bella sorpresa osservare le espressioni dei vostri amici mentre cercate di far capire loro il brevissimo messaggio, intricato come un labirinto di Cnosso lunghissimo e tortuoso elaborato per mano di Dedalo che si snoda lungo la scia di lunghe e confuse parole, pensieri, emozioni, lettere e sillabe, e via dicendo… (insomma, abbiamo reso l’idea?)

– Invertite soggetto e oggetto nelle frasi scritte e orali, alternate frasi brevi a frasi lunghe e complesse omettendo, di tanto in tanto, qualche termine

Prenderete parte anche voi al Talk like Shakespeare Day? Se sì, quali risorse linguistiche adotterete?

Lascia un commento