Paradiso amaro di Kaui Hart Hemmings, recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Paradiso amaro di Kaui Hart Hemmings èun libro molto particolare al quale approcciarsi. Non so definirlo nemmeno ora che l’ho letto. Ha un bel messaggio al suo interno ma sembra in qualche strano modo… troncato dallo stile e dal modo in cui lo stesso è affrontato.

Parliamoci chiaro: Paradiso amaro di Kaui Hart Hemmings è un libro che affronta la storia di un uomo che si rende conto di aver toccato il fondo e che deve assolutamente risalire la china. E’ un percorso emozionale, fatto di piccoli grandi passi e che coinvolge aspetti della vita del protagonista che di solito non siamo avvezzi a riscontrare in un libro. Eppure questo romanzo ci prova e va detto che l’autore in qualche modo sembra mettercela tutta. Ci riesce? Non completamente. E’ come se il grande sforzo di affrontare bene il tema principale porti addirittura poi lo scrittore fuori strada quando sarebbe dovuto rimanere in carreggiata per darci una visuale seria e precisa su Matt (il protagonista,N.d.R.) la sua famiglia e le sue condizioni.

Nonostante questo difetto macroscopico, Paradiso amaro appare comunque essere una storia che vale la pena leggere. Su questo non ho dubbi. Certo, non bisogna partire prevenuti perchè magari al contrario di me voi lo potreste trovare be strutturato per le vostre esigenze. Detto questo, è una lettura coinvolgente, nel bene o nel male adatta ad ogni stagione ed a quasi tutti i tipi di lettore. E se poi volete completare il percorso, vi aspetta in videoteca un bel film con George Clooney come protagonista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>