Leggere in tempi di crisi: consigli salva-portafogli

di Giada Aramu Commenta

 Dall’inasprimento della situazione economica diventa sempre più difficile acquistare libri e soddisfare i propri desideri letterari. Basta fare un giro in libreria, e ripensare ai “tempi d’oro” per essere letteralmente travolti da una forte nostalgia e delusione. Ma è davvero tutto perduto? Personalmente credo di no…

Per quanto mi riguarda, l’avvento del digitale ha salvato il mio portafoglio e il bilancio economico, una manna dal cielo che si è realizzata non senza apportare numerose rinunce. Qualche esempio? Per poter continuare a sostenere le spese di casa, ho dovuto dire addio alle ultime uscite e attendere le promozioni on line: abbandonando la carta e acquistando solo volumi digitali sono riuscita a spendere quasi il 70% in meno, un risparmio che mi ha permesso, di tanto di tanto, di poter acquistare (sempre e solo in formato eBook) una delle novità letterarie che più aspettavo.

La crisi economica e l’editoria digitale mi ha infine spinta verso autori che non conoscevo: attirata dalle offerte 0,99 euro ho potuto acquistare più volumi e offrire una chance anche agli autori meno noti e a molti classici che non avrei mai acquistato in formato cartaceo.

Il quasi totale abbandono dello shopping letterario in formato cartaceo ha stravolto il mio modo di leggere e di acquistare: il mio carrello (esclusivamente virtuale) ha una tara che potrei definire “piuma” ma che, per fortuna, bilancia un peso netto ai massimi livelli. Tra un click e l’altro posso assicurarmi l’acquisto di autori, più o meno noti e sempre in offerta, a un prezzo che prima era sufficiente all’acquisto di un solo libro di carta. Un costoso ma solido, profumato e accogliente libro di carta. Sì, perché è questo ciò che più mi manca: chiaccherare con la commessa della libreria dietro casa, dirigermi verso la cassa, pagare e tornare a casa con una pesante busta di carta da poter svuotare una volta tornata a casa. Un piacere che un carrello virtuale e una libreria fabbricata con scaffali di bit non potranno mai eguagliare.

Photo Credits | thesmellofbooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>