I segreti di WikiLeaks stampati in una tipografia veneta

di Giulia De Filippo Commenta

Nella notte tra l’8 e il 9 febbraio, i tipografi della Grafica Veneta di Trebaseleghe, in provincia di Padova, sono stati i protagonisti di un’operazione tanto delicata quanto temeraria: hanno dato alle stampe, per l’editore Marsilio, undici mila copie del libro “Inside WikiLeaks. La mia esperienza al fianco di Julian Assange nel sito più pericoloso del mondo”, scritto dall’ex braccio destro di Julian Assange, Daniel Domscheit-Berg.

Non ci sono ancora notizie riguardo il formato e la copertina, lo stesso presidente di Grafica Veneta, Fabio Franceschi, ha firmato un contratto con il quale ha garantito l’assoluto riserbo su tutto il processo di stampa dei volumi “fino all’ultima copia caricata sul camion partito all’alba e seguito dalle telecamere a circuito chiuso”. Subito dopo il lavoro di stampa, persino il cd con l’unica copia del libro è stato distrutto per non lasciare la minima traccia.

Il contenuto, però, non è difficile da immaginare: verranno rivelate verità scottanti sul colosso che ha sconvolto il mondo dell’informazione e della politica negli ultimi anni. Inoltre, saranno messi in luce la nascita del progetto, i finanziamenti, le tensioni e i rapporti all’interno dell’organizzazione.

Lo stesso Domscheit-Berg ha affermato: “Ciò che è stato reso pubblico finora a proposito di WikiLeaks è solo una piccola parte della verità. Ma nessuno sa cosa accadeva all’interno dell’organizzazione. Questa storia può essere raccontata solo da qualcuno che era lì”. E lui aveva un ruolo importante fino a quando non ha dato le dimissioni nel settembre 2010, era il numero due del sito (con lo pseudonimo di Daniel Schmitt) creato da Assange nel 2006, con il quale però ha iniziato ad avere contrasti a causa della gestione “dittatoriale e poco limpida” che stava snaturando il progetto originario. Una parte del libro sarà proprio dedicata all’ambigua figura del suo fondatore.

In Italia, “Inside WikiLeaks”, sarà disponibile nelle librerie a partire da mercoledì 16 febbraio nella collana “Gli Specchi” della casa editrice Marsilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>