Back to work: il nuovo libro di Bill Clinton

di Giada Aramu Commenta

Uscirà giovedì il prossimo libro dell’ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton che, lasciata da tempo la White House, ha deciso di scrivere un nuovo libro, un volume nel quale Clinton descrive la crisi che ha messo in ginocchio gli americani e che, a suo parere, può essere risolta in pochi e decisi passi. Il piano di Clinton è stato descritto nel suo nuovo libro, Back to work, un testo politico-sociale che sarà distribuito in tutte le librerie americane a partire dal prossimo giovedì e che sta già facendo discutere.

Lavoro e competitività: sono queste le chiavi del libro di Bill Clinton che sfrutta l’occasione anche per affrontare tutte le scelte prese da Barack Obama, scelte a volte giuste e molto spesso contestabili che vengono esaminate con riferimenti alla situazione attuale degli Stati Uniti e quella del passato, la stessa che il 42esimo Presidente degli USA aveva dovuto affrontare ai tempi della sua candidatura sulla quale ancora oggi molti cittadini americani si interrogano.

Aspetti politici a parte è importante considerare come il libro, e i materiali editoriali in generale, si confermino tra i mezzi di comunicazione più apprezzati anche nella vita politica. Un interesse l’ex Presidente degli Stati Uniti riconferma aspettando dal nuovo libro un successo planetario e il prestigioso titolo di best seller che nell’anno 2004 gli spettò per la pubblicazione di My Life, un’autobiografia che venne acquistata da moltissimi americani anche a causa dello scandalo Lewinsky e la crisi con la moglie Hillary Clinton, anch’essa in politica.

Il nuovo libro di Clinton uscirà il prossimo giovedì per la casa editrice Kopf e, visto il malcontento di molti americani, si prevede che saranno numerosi i lettori e i sostenitori dell’ex Pesidente che acquisteranno il suo nuovo libro, un trattato politico e sociale che lascia spazio alla situazione economica e commerciale degli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>