Anne Bancroft, Helene Hanff e un giro in 84 Charing Cross Road

di Barbara Commenta

84 Charing Cross Road è l’indirizzo di una libreria antiquaria londinese a cui la sceneggiatrice americana Helene Hanff (nota soprattutto per la serie televisiva Ellery Queen) ordinava edizioni di romanzi, saggi e poesie altrimenti introvabili nella sua città.

La corrispondenza della scrittrice con Frank Doel, commesso della libreria, comincia nel 1949 e finisce vent’anni dopo nel 1969. In mezzo, una guerra mondiale e una serie di eventi personali che impedirono ai due di incontrarsi. Doel morì nel 1970 e la Hanff si recò al Londra solo dopo la pubblicazione del libro di cui parliamo oggi.

84, Charing Cross Road raccoglie le lettere che i due si inviarono in vent’anni e sin dalla sua prima pubblicazione ebbe subito un grande successo di pubblico. L’attrice Anne Bancroft, che non ne aveva mai sentito parlare, un giorno, si vide regalare da un perfetto sconosciuto, convinto che le sarebbe piaciuto, la copia del carteggio. Fu così che nel 1987 uscì l’omonimo film, con la stessa Bancroft nei panni di Helene Hanff e Anthony Hopkins in quelli di Frank Doel.

Vi dirò subito che sia il piccolo libro sia il film sono due chicche da gustare per chi ama i libri. Si tratta infatti di uno di quei rari casi in cui un romanzo tratto da un libro non solo non delude le aspettative, ma arricchisce di nuove interpretazioni la storia narrata.

Dal libro, ad esempio, non emerge in modo così prepotente l’affinità elettiva tra i due personaggi. Eppure è divertente scoprire (ricordiamoci che lui è un compostissimo uomo inglese, sposato) dai saluti finali o da certe espressioni come il rapporto si sia evoluto negli anni.

Nel film le diversità culturali dei due sono rese molto bene e la storia epistolare si compone sugli eventi storici che caratterizzarono quegli anni: la seconda guerra mondiale, ma anche il sessantotto, e le contestazioni e il traffico.

Fanno ovviamente la loro parte i due mostri sacri Bancroft-Hopkins, che da soli valgono l’intero film. In Italia è pubblicato da Archinto e costa appena 10 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>