Alessandro Benvenuti legge Marco Malvaldi

di Daniela Commenta

Quando uno dei migliori giallisti italiani incontra uno dei migliori attori italiani non può che uscire un buon lavoro; è questo il caso di “Odore di chiuso” l’ultimo romanzo di Marco Malvaldi edito da Sellerio e presentato ieri, in versione audiolibro, alla decima edizione di “Più Libri-Più Liberi” di Roma.

E’ infatti l’attore Alessandro Benvenuti a leggere il libro di Malvaldi e a prestare la voce al protagonista d’eccezione del romanzo, ovvero il cuoco letterato Pellegrino Artusi, in un’opera che celebra al massimo la Toscana; all’incontro era assente l’autore, fermato ma dall’influenza, mentre era presente Benvenuti, che ha intrattenuto il pubblico con la sua consueta ironia.

Il giallo di Malvaldi è ambientato nella Maremma toscana e in particolar modo nel castello di Roccapendente, nel quale abita la famiglia Bonaiuti, dove un pomeriggio arriva il cuoco Pellegrino Artusi, autore del manuale di cucina “La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene”. Il giorno successivo all’arrivo di Artusi, il maggiordomo viene ritrovato morto nella cantina del castello e il barone Bonaiuti rischia di morire a causa di misteriosi spari.

Incuriosito dall’accaduto, Artusi decide di indagare e sottopone ad interrogatorio tutti gli abitanti del castello; la polizia concentra i suoi sospetti sulla cameriera mentre Artusi è convinto dell’innocenza della donna e continua ad analizzare il caso fino a scoprire il vero colpevole e il movente del delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>