“The Vogue Factor” libro scandalo sulla moda

di Valentina Cervelli Commenta

Cosa succede se la direttrice di una grande rivista come Vogue viene licenziata in tronco dopo averne viste di cotte e di crude all’interno del settore? E’ presto detto: esce un ebook scandalo di quelli destinati a cambiare le cose. Parliamo di Kristie Clements e del suo “The Vogue Factor”.

L’autrice per circa 13 anni è stata direttrice della rivista Vogue Australia. E sebbene abbia specificato che non l’abbia fatto per vendicarsi, va detto che il suo ebook definirlo scandaloso e dir poco. Ma non per come lei stessa ha affrontato il progetto. Ma perché per quanto si parli di rendere più dignitoso il lavoro della modella con una maggiore attenzione verso la salute delle stesse, il racconto dei venticinque anni passati dalla donna all’interno di Vogue raccontano una storia ben diversa.

In questo libro la donna denuncia come le modelle siano spesso costrette a mentire anche nelle interviste sostenendo di cibarsi adeguatamente ed in modo equilibrato, quando non solo consumano in maniera sregolata diuretici, lassativi, cocaina ed anfetamine, ma spesso per evitare di sentire la fame per i digiuni “forzati” ai quali si sottopongono per lavorare, arrivano ad ingerire dei piccoli pezzi di stoffa. Atroce.  Purtroppo non si tratta di invenzioni. Come confermato anche da altre fonti del settore che “sono uscite dal tunnel”, alcune arrivano addirittura ad ingerire dei batuffoli di cotone imbevuti di succo d’arancia per saziarsi e mantenere un lavoro per il quale nemmeno più la taglia 38, già assurdamente richiesta, ha lasciato il posto alla 34.

Il libro di Kristie Clements raccoglie questi e molti altri aneddoti che hanno creato scalpore, e non solo all’interno del settore della moda. La speranza di chi vi scrive è che un simile libro di denuncia, scritto da chi all’interno vi è vissuto a lungo, è che oltre che uno sfogo per un licenziamento ingiusto rappresenti un punto di partenza per cambiare le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>