Storia della Lega, Dai cappi alle scope

di Barbara Commenta

Andrea Giuricin - Dai cappi alle scopeCredo che questo sia il momento perfetto per leggersi una storia della Lega Nord da un punto di vista che non sia quello della Lega, ovviamente. É stato proprio per via dei recenti scandali che mi sono quindi decisa a curiosare tra le pagine di Dai cappi alle scope. Vent’anni di Lega, edito da Aliberti.

Giuricin, l’autore, è docente di Finanza pubblica presso l’Università Milano Bicocca. Nel suo saggio riprende le tesi originarie della Lega che, devo ammetterlo, in certi punti mi hanno davvero sorpresa. Non ricordavo la lucidità con cui erano stati analizzati alcuni punti deboli della politica italiana.

Il punto, naturalmente, è: cosa è successo dai primi proclami fino al governo Monti e soprattutto, al di là delle analisi lucide o meno, l’obiettivo della Lega era davvero riformare, rifondare le istituzioni e l’Italia? Da presunti innovatori a macchiette il passo è stato breve. Da fustigatori dei costumi a complici di un sistema politico malato idem.

Il saggio, per essere precisi, non è un proclama anti lega. Riporta infatti dati precisi che illustrano l’attività politica della Lega e ne quantificano i danni. Non che gli altri partiti si siano comportati meglio, conferma l’autore, ma la Lega ha costruito il suo consenso proprio sulla guerra a questo sistema politico corrotto.

Mentre leggevo mi chiedevo: se per ogni partito esistesse un libro così (se esiste ditemelo) ovvero chiaro, non eccessivamente lungo, con dati precisi e con un quadro generale illustrato in modo comprensibile non cambierebbero forse le nostre prese di posizione e non diventeremmo un po’ più lucidi e accorti nel momento del voto?

Ma è sempre stato così? Malpensa è sempre stato appoggiato dalla Lega Nord? Chi ha la memoria un po’ più lunga si ricorda bene che Umberto Bossi, così favorevole al principio non era. Le sue proteste a inizio anni Novanta sono state veementi perché l’areoporto non rispettava il territorio. […] Chiaramente nel momento in cui la Lega cominciò a prendere il potere a livello locale la posizione contro la nuova Malpensa si ammorbidì. […] Già nel 1995 ci fu il cambio di rotta e la Lega si lamentava del fatto che l’Italia non era riuscita a far mettere il progetto “Malpensa 2000” all’interno delle priorità europee.

Autore: Andrea Giuricin
Titolo: Dai cappi alle scope. Vent’anni di Lega
Prefazione di Leonardo Facco
Editore: Aliberti
Anno: 2012
Pagine: 160
Prezzo: € 14,00
ISBN: 9788874248742

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>