Premio Strega 2011, presentata rosa libri in concorso

di Valentina Cervelli Commenta

Ieri è stata presentata ufficialmente la rosa dei 12 candidati al Premio Strega 2011,  giunto alla sua 65° edizione.  L’incontro di presentazione, come sempre avvenuto a Benevento, ha dato modo ai presenti di conoscere gli autori, con l’aiuto del giornalista Paolo Gambescia, questa volta impegnato nel ruolo inedito di presentatore.

Il teatro San Marco ed i suoi astanti hanno potuto quindi entrare in contatto con coloro che si stanno anche questo anno contendendo il prestigioso premio.

Questi i seguenti libri inediti in gara:  “L’energia del vuoto” di Bruno Arpaia; “Malabar” di Gino Battaglia; “Nina dei lupi” di Alessandro Bertante; “La scoperta del mondo” di Luciana Castellina; “Ternitti” di Mario Desiati; “Settanta acrilico trenta lana” di Viola Di Grado; “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Fabio Geda;” Il confessore di Cavour” di Lorenzo Greco; “Storia della mia gente” di Edoardo Nesi; “La città di Adamo” di Giorgio Nisini; “A cosa servono gli amori infelici” di Gilberto Severini; “La vita accanto” di Mariapia Veladiano.

Tradizione vuole che la prima votazione avvenga a Casa Bellonci il prossimo 15 giugno. Per la proclamazione del Vincitore bisognerà aspettare il 7 luglio ed il ninfeo di Villa Giulia, luogo e tempo nel quale avverrà anche la seconda e finale votazione.

Con simpatia ed ironia il giornalista ha introdotto i vari artisti:

Non è certo il mio mestiere presentare, ma se con le mini-interviste che farò agli autori stuzzicherò la curiosità di uno dei presenti spingendolo a comprare anche uno solo dei libri allora potrò ritenermi soddisfatto.

Un ragionamento privo di grinze se si pensa alla crisi che negli ultimi mesi sta colpendo anche il settore dell’editoria.  Da non dimenticare assolutamente la presenza della attrice Margherita Buy, una delle più belle e talentuose della nostra penisola che da vero e proprio “cantore” della serata ha letto degli estratti dei libri partecipanti alla manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>