Il mio amico libro: l’evento di Vetralla

di Giada Aramu Commenta

Mancano pochi giorni all’iniziativa Il mio amico libro, un evento creato appositamente per promuovere la lettura tra i più piccoli che verrà ospitato dalla Pro loco di Vetralla insieme all’Amministrazione Comunale, la Direzione Didattica e l’Associazione Sassogrosso. La rassegna inizierà il 28 ottobre per concludersi il 31 ottobre, quattro giorni di incontri di lettura e molte altre iniziative tra cui l’incontro con l’autore Antonio Pennacchi, vincitore del premio strega 2010 che conoscerà tutti i piccoli lettori e i loro genitori.

I quattro giorni de Il mio amico libro saranno tutti dedicati ai lettori più giovani, una rassegna che li guiderà verso l’amore per la lettura inaugurando proprio con l’evento la Sala Ragazzi della biblioteca civica del paese che, al tempo stesso, distribuirà a tutti i ragazzi le tessere di iscrizione per poter leggere e informarsi gratuitamente.

Una parentesi anche gastronomica si aprirà il 31 ottobre alle ore 20 quando nella Cantina dei Pignattari, in via Borgo Vecchio, si terrà la presentazione dei libri di cucina vetrallese, una rassegna curata da Fulvio Ferri che presenterà la cucina tipica raccontata dai libri di cucina e dalle ricette della tradizione. Per tutti i bambini gustose sorprese distbuite in occasione della notte di Halloween con scherzi giochi.

A capo dell’evento, la presidente della Pro loco Ida Maria Brama di Marco e tutto lo staff della Pro Loco che stanno collaborando con tutti i librai del paese nella realizzazione di un evento che attragga i più piccoli con sorprese e letture interessanti e divertenti che verranno presentate il 30 ottobre con la fiera del libro offerta dalle librerie, tutte aperte nella giornata di domenica e ricche di sorprese.

Per tutti coloro che vorranno partecipare alla rassegna, la Pro Loco di Vetralla ha inserito on line il programma completo dei quattro giorni dell’evento che potrà essere visualizzato in un documento PDF in questa pagina. Buona rassegna a tutti i bambini e alle loro famiglie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>