Google Play: da oggi in vendita libri digitali!

di isayblog4 Commenta

Spread the love

Libri e contenuti digitali disponibili sulla piattaforma Google Play, un grande centro sul quale potranno essere effettuati gli acquisti in formato digitale, libri compresi.

La grande iniziativa è stata annunciata pubblicamente oggi e, on line, sono già oltre due milioni i titoli che potranno essere acquistati e scaricati sul proprio device elettronico; un progetto importante reso possibile grazie anche alla collaborazione degli editori italiani più rappresentativi, tra cui Mondadori, Einaudi, Piemme, Sperling e Kupfer e Rizzoli.

Gli eBook saranno venduti a prezzi competitivi e interessanti, soprattutto per i lettori più voraci. I prezzi dei libri elettronici varieranno infatti da un minimo di 0,99 euro (come L’ora più bella, di Stefano Benni) a un massimo di 9,99 euro (Fai bei sogni, di Massimo Gramellini).

Sandra Furlan, responsabile Digital Development libri Trade di Mondadori, ha spiegato all’agenzia di informazione Adnkronos, che il debutto sulla piattaforma di Google Play avrà sicuramente un seguito:

Dalla prossima settimana si potranno scaricare autori storici, che fino adesso erano disponibili solo sul cartaceo, che stiamo digitalizzando da Proust a Fruttero a Kinsella. E poi ci sono alcuni esperimenti per i libri che nascono gia’ in versione digitale.

Come spiega il video introduttivo creato per Google Play sezione Libri, l’acquisto e la lettura dei materiali digitali sarà disponibile per tutti coloro che dispongono di un pc, di un eReader elettronico o di uno smartphone: l’acquisto e il download del materiale sarà istantaneo e la lettura dell’eBook potrà essere realizzata in qualsiasi momento della giornata senza limiti di tempo o spazio.

Credete nella cultura gratuita? Cliccando sul link troverete tutti gli eBook messi a disposizione del lettore gratuitamente: a scelta, per tutti, si potranno scaricare le opere di Dante Alighieri, Ugo Foscolo, Giacomo Leopardi, Silvio Pellico e moltissimi altri classici in lingua originale… Chi ha detto che i classici sono noiosi?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>