Esce Penso quindi gioco, di Andrea Pirlo

di Giada Aramu Commenta

Penso quindi gioco, Andrea Pirlo“Per me il gruppo conta tantissimo, ma se mi dimenticassi di me stesso toglierei forza proprio ai miei compagni: tanti singoli fanno una squadra, tanti sogni fanno un trionfo.” E’ uscita lo scorso 30 aprile la nuova autobiografia di uno dei calciatori che il mondo intero ci invidia: Andrea Pirlo. Ecco Gioco quindi penso, un’opera pubblicata dalla casa editrice Mondadori e oggi nelle librerie in formato cartaceo e digitale, un libro che, in una fine campionato che già profuma di scudetto, non potrà non piacere a tutti i lettori juventini: dalla paura di poter terminare prima del tempo la propria carriera calcistica alla firma di un contratto triennale che ha consacrato il calciatore tra le stelle del calcio italiano odierno.

Ecco la presentazione del volume Penso quindi gioco, ultima autobiografia di Andrea Pirlo:

Penso quindi gioco è la conferma della perfetta efficienza della macchina Pirlo. Il regista bianconero usa i piedi per calciare, la testa per pensare e la lingua per dire ciò che sente, senza tatticismo o giri di parole. Fra le tante prese di posizione scomode contenute in questo libro, Pirlo è categorico sui colleghi calciatori coinvolti nelle scommesse, suggerisce provvedimenti drastici per combattere la violenza negli stadi e il crescente razzismo che colpisce gli atleti di pelle nera. Non è certo tenero nei confronti dei dirigenti che hanno provato a rottamarlo, mentre ha qualche rimpianto verso quegli addetti ai lavori (Barcellona, Real Madrid, Chelsea) che gli hanno fatto una corte spietata, ma mai nel momento giusto. Pirlo racconta anche il suo lato spiritoso che si esprime negli scherzi da spogliatoio. Negli anni rossoneri il suo bersaglio migliore è stato Rino Ringhio Gattuso, oggi la voglia di divertirsi gli fa trovare continuamente nuove prede, nella Juve e in Nazionale. Per la prima volta Pirlo, “il calciatore di tutti” – come lo definisce il mister Cesare Prandelli – svela qual è l’intelligenza che guida i piedi più raffinati del calcio europeo.

L’autobiografia di Andrea Pirlo è in vendita al prezzo di 16 euro per la versione cartacea e 9,99 euro per la versione digitale. Per tutti i lettori impazienti, inoltre, la casa editrice ha messo a disposizione un’anteprima da leggere gratuitamente, senza alcun costo (qui il link). Diteci, lo acquisterete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>