Presentazione di Quattro etti d’amore, grazie: il nuovo libro di Chiara Gamberale

di Giada Aramu Commenta

 Se seguite la scrittrice Chiara Gamberale anche su Facebook, sicuramente eravate aggiornati sul lungo e faticoso processo che ha portato all scrittura ed edizione del suo ultimo romanzo. Stiamo parlando di Quattro etti d’amore, grazie, un romanzo pubblicato lo scorso 26 marzo dalla casa editrice Mondadori e già apprezzatissimo da tutti i follower della scrittrice.

Il romanzo era stato presentato dalla stessa Chiara Gamberale qualche settimana fa (tra questi “…meno due settimane! e il libro mio non sarà più solo mio. paura, emozione, nomi città cose animali: tutto mi frulla dentro. poi, il 27 marzo, alle diciotto, alla Feltrinelli in Via Appia, a Roma, ci sarà la prima presentazione. Venite, vero?”) e oggi, a seguito dell’uscita del romanzo, sono molte le iniziative che la scrittrice ha lanciato. Tra queste, ogni lettore è chiamato a fotografarsi con il romanzo tra le mani e a lasciare un commento-recensione per rendere note le proprie opinioni; un gioco social gradito che dà spesso vita a un botta e risposta con la gentile Chiara.

Ecco la presentazione del romanzo Quattro etti d’amore, grazie:

Quasi ogni giorno Erica e Tea s’incrociano tra gli scaffali e le casse di un piccolo supermercato. Erica ha 33 anni, un posto in banca, un marito devoto, una madre stralunata, un gruppo di ex compagni di classe su facebook, due figli che crescono. Tea Fidelibus è l’attrice protagonista della serie tv di culto “Testa o cuore”, ha un passato complesso, un padre ingombrante, una carriera lanciatissima, un marito fascinoso e manipolatore. Erica fa la spesa di una madre di famiglia, Tea non va oltre gli yogurt light e il sushi in vaschetta. Erica osserva il carrello di Tea, la star della tv, e sogna la libertà di una ragazza senza figli, la leggerezza di un corpo fantastico, la passione di un grande amore proibito. Certo non immaginerebbe mai di essere un ideale per il suo ideale. E invece per Tea lo è: di Erica non conosce nemmeno il nome, ma fra sé e sé l’ha ribattezzata “la signora Cunningham”. Nelle sue abitudini coglie la promessa di una pace che a lei pare negata ed è convinta sia una donna realizzata. In un gioco di equivoci a tratti disperato a tratti esilarante, Erica e Tea si spiano e si aggrappano a piccoli indizi che per ognuna raccontano la felicità dell’altra ma nello stesso tempo sottolineano il malessere che le fa sentire distanti rispetto alla vita che conducono. L’appello all’esistenza dell’altra diventa così l’occasione per guardare in faccia le proprie scelte e non confonderle con il destino. Che comunque irrompe nelle case di entrambe…

Il romanzo è disponibile in formato cartaceo al prezzo di 17 euro e in formato digitale al prezzo di 9,99 euro. Avete letto il romanzo? Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>