Doctor Sleep di Stephen King uscirà nel 2013

di Valentina Cervelli Commenta

La data è stata rivelata: “Doctor Sleep“, il sequel di “The Shining” , uno dei più conosciuti ed apprezzati libri di Stephen King uscirà il 24 settembre del 2013. A darne conferma è lo stesso scrittore attraverso il suo sito ufficiale. Un’attesa davvero bella lunga per tutti coloro che speravano di poter leggere nuovamente le avventure di Danny Torrance.

Avevamo infatti lasciato il piccolo nel precedente volume miracolosamente uscito vivo insieme alla madre dall’Overlook Hotel, dove il padre Jack Torrance, scrittore ed alcolizzato, spinto dagli spiriti malevoli che abitavano nell’albergo aveva cercato di uccidere tutta la sua famiglia. Scampato alla cupidigia degli spettri, Danny è ora Dan Torrance, un medico che non ha mai perso le sue speciali capacità e che ha sempre lavorato, nel corso della sua vita, per far si che il suo potere venisse utilizzato in maniera positiva. In questo caso aiutando e confortando le persone prossime alla morte.

La tranquilla vita del “Doctor Sleep”, come è conosciuto tra i suoi compaesani, cambia quando incontra una bambina davvero speciale: Abra Stone, le cui capacità, “lo shining” per l’appunto è uno dei più forti mai visto. Dan, ormai uomo di mezza età sempre attanagliato dalla paura di divenire come suo padre, si troverà a dover affrontare una tribù di quasi immortali che vivono del “vapore” prodotto dai bambini che posseggono queste speciali capacità quando torturati a morte.

Una storia che dalle anticipazioni, insomma, promette di essere attraente tanto quanto il romanzo suo predecessore. Ma se ne avessi la possibilità una domanda la farei a Stephen King: Perché dobbiamo attendere tutto questo tempo? E soprattutto, l’uscita italiana sarà contestuale a quella internazionale in lingua inglese? Insomma, qui siamo ancora in attesa dell’ultimo volume della Torre Nera, non sarebbe cattiveria farci attendere anche in questo caso? Speriamo che le case editrici della distribuzione italiana si muovano per tempo. La storia sembra davvero così succosa che l’attesa già si fa snervante.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>