Concorso letterario Incipit d’autore Giulio Perrone Editore

di isayblog4 Commenta

Torna il grande appuntamento con Incipit D’Autore, un concorso che stimola la creatività degli scrittori aiutandoli a superare quel senso di timore e ineguatezza che può suscitare la pagina bianca.

La Giulio Perrone Editore rilancia la IV edizione del concorso Incipit d’autore, un concorso letterario che fornisce già a tutti gli scrittori, esordienti e non, poche linee attorno alle quali ogni penna potrà costruire una propria storia. Un punto di partenza comune a tutti gli scrittori molto interessante che potrà aiutare i meno creativi e limitare forse chi aveva già in mente altre storie da narrare.

Come è avvenuto per le scorse edizioni, anche in quella che sta per iniziare, ad occuparsi dell’incipit sarà un autore famoso: dopo Cinzia Tani, Paolo Di Paolo e Cristiano Armati, sarà ora che Giuseppe Aloe ad occuparsi della redazione dell’Incipit, autore del romanzo La logica del desiderio, molto apprezzato nel nostro Paese.

Per partecipare al concorso indetto alla casa editrice Giulio Perrone Editre sarà sufficiente scrivere un racconto di massimo 3 cartelle (ogni cartella contiene 1500 caratteri) sfruttando l’incipit fornito dall’autore stess. Il tutto dovrà essere inviato entro e non oltre il 31 dicembre 2011 all’indirizzo che troverete su questa pagina web e indicando come oggetto dell’e-mail “INCIPIT D’AUTORE”.

I racconti selezionati dalla redazione della casa editrice entreranno verranno inseriti in un volume antologico che sarà pubblicato entro il mese di ottobre dalla Giulio Perrone Editore.

Preparate ora carta e penna e scrivete il vostro racconto: scegliete un luogo isolato e tranquillo, leggete molte volte a voce alta l’incipit e raccogliete le idee.

Ecco la vostra traccia:

Stavamo finendo il pranzo. Era un pranzo normale, niente di eccessivo, qualche portata, un po’ di vino in tavola. Perché uno si aspetta che gli avvenimenti importanti vengano preceduti da segnali inconsueti o singolari, e invece ogni evento è così naturale, che diventa una specie di legittimo prolungamento delle cose.

Photo Credits | Redbubble

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>