POP: la nuova collana della Corbo Editore

di Giada Aramu Commenta

Pop è un progetto appena nato, un prodotto editoriale interessante da poco presentato dalla casa editrice Corbo Editore e dal suo creatore, Emanuele Pettener che ha scelto di mettere in primo piano tutti coloro che sentano la necessità di scrivere una storia originale e adatta allo stile della nuova collana. L’appello ha fatto il suo capolino sul sito web della casa editrice ferrarese da pochi giorni e, come si legge dal comunicato, l’obiettivo è quello di cercare storie brevi tra le 90 e le 120 pagine che si leggano tutte d’un fiato; romanzi brevi narrati da penne moderne e raccontate da scrittori esordienti e non pronti ad offrire una storia adatta ad un pubblico interessato e appassionato.

Ma per rendere più efficace il progetto della casa editrice, ecco l’appello integrale lanciato dal creatore

Cerchiamo storie. Storie brevi, fra le 90 e le 120 pagine, da leggere d’un fiato.
Storie che non abbiano vergogna d’esser popolari, raccontate con arte di storytellers, come se si stesse attorno a un fuoco in una notte d’inverno. Storie raccontate con passione, divertimento, e tenerezza.
Abbiamo un debole per la leggerezza, l’allegria, lo humor e l’irriverenza.
Tuttavia, se ci sono voce e trama originali, siamo pronti a saltare di genere in genere, ad ascoltare una storia d’amore come una storia dura, “hard boiled”, una commedia sexy o un bel giallo ambientato in eta’ vittoriana. Scrivete le storie che vi interessano, che vi stanno a cuore, scrivete come volete e non come pensate vogliano gli altri, non fatevi influenzare da nessuno ma siate severissimi critici di voi stessi: saremo lieti ed onorati di leggere le vostre storie, risponderemo a ciascuno di voi, e infine sceglieremo quelle che ci divertiranno (nel senso piu’ ampio della parola) di piu’. 

Per tutti coloro che vorranno inviare la propria storia, la Corbo Editore lancia due temi che potranno essere sfruttati durante l’ideazione dello scritto e la stesura. I temi sono Ritratti di uomini orrendi e Ritratti di donne spaventose ed entrambi vi serviranno per scrivere la vostra storia. Quando avrete finito, curate la forma, fatela leggere a qualche amico fidato e inviatela alla casa editrice al contatto e-mail che troverete a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>