Campagna Nazionale di Sensibilizzazione alla Lettura

di Giada Aramu Commenta

 Nasce la prima Campagna Nazionale di sensibilizzazione alla lettura promossa dall’Associazione Culturale I Soliti Ignoti in collaborazione con Giovane Holden Edizioni, un appuntamento che richiederà la partecipazone di tutti, editori e lettori.

Secondo la Campagna, la lettura e la cultura dovrebbero essere difese a spada tratta per permettere a tutti di poter godere di un buon libro e di un’opera significativa; un’idea che, senza la collaborazione delle case editrici, diventerebbe fin da subito irraggiungibile. Per questo motivo, le organizzazione hanno scelto di affidare alla propria pagina web, e alle voci dei lettori, lo spirito della loro battaglia.

Ecco l’appello degli organizzatori e diretto alle associazioni letterarie e alle case editrici, le prime che potranno mettere in pratica, fin da subito, lo spirito della campagna:

Come si inserisce in questo contesto “Leggere giova gravemente alla salute”? Il nostro progetto prevede che ogni giorno sia la giornata del libro. Come riuscirci? Grazie all’impegno sinergico di varie realtà complementari mettiamo a disposizione i libri, in forma del tutto gratuita, in locali, esercizi commerciali, istituzioni cosicché possano essere ‘intercettati’ e presi dagli utenti interessati.
Alle case editrici proponiamo di cedere, gratuitamente, alcune copie dei loro titoli. A chi possiede e/o gestisce un’attività proponiamo di riservare, gratuitamente, nei propri locali un piccolo spazio per un espositore da tavolo contenente libri che recano un bollino che richiama la campagna.

Tutti i lettori, inoltre, potranno gustare un’invitante anteprima: dal 6 all’8 novembre sarà possibile scaricare gratuitamente sul sito Giovane Holden(www.giovaneholden.it) la versione e-book del romanzo fantasy La terra dei draghi, un’opera che sarà gradita da tutti gli amanti del genere e da coloro che sognano e manifestano la volontà di poter godere di un libero uso della cultura.

Per informazioni è possibile consultare il progetto sul sito dell’Associazione Culturale I soliti ignoti (www.isolitignoti.it) e di Giovane Holden Edizioni (www.giovaneholden.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>