Amazon rimuove 4.000 titoli

di Giada Aramu Commenta

 Il catalogo offerto da Amazon nel campo dell’editoria digitale si alleggerirà di ben 4.000 titoli, una perdita non indifferente che colpirà sicuramente tutti coloro che avevano sostituito il libro cartaceo con un eBook compatibile con l’eReader Kindle.

Il motivo dell’annullamento sembra essere legato alla rottura che si è verificata nei giorni scorsi tra Amazon e l’Indipendent Publishers Group che aveva da poco richiesto la modifica di alcune parti contrattuali che permettevano al colosso editoriale di vendere materiali a un prezzo inferiore rispetto alla concorrenza.

La replica, assolutamente negativa, era arrivata da Amazon che, come risposta si è vista poi obbligata a dover cancellare ben 4.000 titoli dal proprio catalogo; una perdita di importante entità che potrebbe indebolire la supremazia conquistata dal gruppo.

Solo poche settimana fa, Amazon aveva annunciato di voler inaugurare un cammino indipendente muovendo i primi passi verso la pubblicazione diretta delle opere ancora inedite e, in ultimo, l’apertura di punti vendita dedicati al marchio dove i clienti potranno presto recarsi per acquistare i materiali editoriali senza doversi collegare alla rete.

Dopo la rimozione delle opere, la concorrenza potrebbe dover cantare vittoria mentre i fans del marchio A