Seminari tematici di scrittura: i nuovi corsi Minimum Fax

di Giada Aramu Commenta

L’estate deve ancora iniziare ma la casa editrice Minimum Fax non intende perdere tempo offrendo on line le prime novità sui corsi di scrittura creativa che inizieranno alla fine di quest’anno e ci accompagneranno per tutta la primavera del 2013.

Tra i corsi di scrittura offerti dalla casa editrice, ecco quelli che fino ad oggi hanno trovato conferma:

1. La forma del tempo. La struttura del racconto breve.
Leggeremo e analizzeremo insieme alcuni racconti, ne estrarremo dei modelli. Ragioneremo sulle aspettative, la loro conferma e la loro smentita. Sulla base di questo lavoro, discuteremo i racconti dei partecipanti. Ogni autore correggerà il suo racconto e valuteremo insieme l’efficacia degli interventi.
Date: 3 e 4 dicembre

2. Botta e risposta. Il dialogato.
Perché è così importante? Perché è così difficile? Il dialogato permette ai personaggi di manifestarsi e porta avanti l’azione: è, probabilmente, la cartina di tornasole della riuscita di un’opera. Lavoreremo su dialogati d’autore e poi insieme su quelli dei corsisti, discutendo, correggendo, rileggendo insieme.
Date: 17 e 18 dicembre

3. Chi è che guida? Il narratore. Il punto di vista.
Che cos’è un narratore? Perché non può essere precisamente lo scrittore? Di che cos’è fatta questa voce? Affronteremo la prima e la terza persona. Ci interrogheremo sul punto di vista. Cercheremo di capire insieme, per ogni racconto dei partecipanti, quale sia la voce narrante di cui la storia sente il bisogno.
Date: 14 e 15 gennaio

4. Le scarpe di Heathcliff. Il personaggio.
Cos’è un personaggio? Che cos’ha da spartire con le persone? Come si concepisce un personaggio? La descrizione del personaggio, il personaggio in azione. Attraverso letture contemporanee, ottocentesche e novecentesche proveremo a farci un’idea di un che cos’è un personaggio, della materia di cui è fatto. Poi, insieme, lavoreremo sui personaggi presenti nei racconti dei corsisti.
Date: 18 e 19 febbraio

5. Il montaggio finale.
Di come trasformare la nostra fabula, la nostra storia in un racconto. Parliamo di picchi e depressioni narrative. Ragioneremo ancora di forma del tempo. Vogliamo che il nostro racconto parta dalla fine e poi le premesse si vadano rivelando poco a poco? Vogliamo che si muova deciso e cronologico seguendo la parabola di una freccia? Vogliamo che parta dal suo momento apicale, che ne dia conto retrospettivamente e, solo dopo, si avvii deciso alla fine. O cos’altro vogliamo? È perché lo vogliamo, a che ci serve?È di questo che parleremo: monteremo e smonteremo racconti di autori ottocenteschi e più recenti. Il gioco ci permetterà di capire cosa cambia.
Date: 3 e 4 marzo

Per prendere parte a un corso di scrittura offerto dalla casa editrice è necessario versare una quota associativa di 10 euro e versare la somma di iscrizione al corso (tariffe e modalità di pagamento sono indicate sul sito della casa editrice). Attenzione però, la partecipazione al corso non sarà aperta a tutti: per accedere è necessario inviare un racconto breve! Cliccate sul link per tutte le informazioni!

Photo Credits | writing-savy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>