Paulo Coelho invita i fans al download gratuito (e illegale)

di Giada Aramu Commenta

Solo qualche mese fa la scrittrice Lucía Etxebarria aveva dichiarato, a malincuore, di dover abbandonare la sua carriera a causa dell’aumento della pirateria editoriale, una piaga moderna prima esclusiva del mondo cinematografico e musicale. Dopo l’annuncio accorato della scrittrice spagnola, un’altra famosa penna del mondo letterario contemporaneo torna a parlare della pirateria rompendo ogni schema (e anche ogni norma di legge). L’appello è stato lanciato da Paulo Coelho e il suo annuncio sta già facendo tremare qualche casa editrice.

“Piratete i miei libri scaricandoli gratuitamente da The Pirate Bay“. E’ questo l’annuncio che lo scrittore ha lanciato on line sulla famosa piattaforma di download illegali e gratuiti: un messaggio che non è stato ben accolto dalle case editrici che fino ad ora l’hanno seguito, e da tutte le società di distribuzione che da anni si occupano di vendere e promuovere i suoi romanzi in tutto il mondo.

Lo scrittore però fa spallucce rincarando la dose e chiedendo ai pirati di tutto il mondo di scaricare i suoi romanzi dalla famosa piattaforma web e di spargere la voce, sia on line che nel mondo reale:

Internet è una grande risorsa e, come tale, può permettersi di promuovere l’arte di molti scrittori. Io ho scelto di farlo mettendo on line i miei libri più famosi e darli in pasto a tutti coloro che, come me, pensano che la letteratura debba essere un bene comune.

La sua dichiarazione ha chiaramente scatenato molte polemiche anche a fronte della chiusa pubblicata in coda al suo appello. Dopo aver spronato i lettori di tutto il mondo al download gratuito e “piratesco”, lo scrittore ha infatti chiesto ai lettori di acquistare una copia in cartaceo per ogni romanzo scaricato, un invito giustificato dal fatto che, secondo Coelho, debba essere il pubblico stesso a mostrare alle industrie editoriali che l’avidità e il lucro non porti da nessuna parte.

Che si tratti di una trovata pubblicitaria?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>