Concorso letterario Mangiaparole

di Giada Aramu Commenta

Edizioni Progetto Cultura e Mangiaparole, la libreria-caffèletterario di Roma, lanciano la II edizione del premio letterario Mangiaparole, una possibilità per tutti coloro che sognano di pubblicare la propria opera e che sono alla ricerca della giusta occasione per farsi conoscere ed entrare nel mondo dell’editoria.

Il concorso letterario si articola in tre sezioni, ognuna di queste dedicata a un genere letterario diverso:
A) Silloge di poesia: Sezione che ospita da un minimo di 15 a un massimo di 60 componimenti
B) Raccolta di racconti: Ogni scrittore potrà partecipare con un minimo di tre racconti, per un totale massimo di sessante cartelle
C) Romanzo

Tra tutti i componimenti che giungeranno all’attenzione della giuria saranno selezionati i finalisti: i loro nomi saranno pubblicati sul sito della casa editrice (www.progettocultura.it) e della libreria-cafféletterario Mangiaparole (www.mangiaparole.it) che dà il nome dal concorso letterario. Tra tutti i finalisti verranno poi selezionati i vincitori di ogni sezione che saranno che saranno proclamati durante la serata di premiazione che si terrà a Roma presso i locali di “Mangiaparole”, in Via Manlio Capitolino, 7/9 a data e ora da destinarsi.

I vincitori di ognuna delle tre sezioni si aggiudicheranno la pubblicazione a titolo completamente gratuito dell’opera da parte di Edizioni Progetto Cultura, il versamento della somma di 200 euro a ciascuno dei tre vincitori che sarà un anticipo sui diritti d’autore dell’opera pubblicata.

Per partecipare, tutti gli autori dovranno inviare i dattiloscritti in un’unica copia indicando la sezione per la quale partecipano e allegando una breve sinossi dell’opera, un curriculum con i propri dati personali (indirizzo, telefono, e-mail e codice fiscale) e inviare il tutto entro e non oltre il 30 novembre 2012. La partecipazione al contratto prevede inoltre il versamente di 20 euro che potranno essere inviati tramite un vesamento in posta o in banca (è necessario l’invio della ricevuta del versamento nel plico in cui sarà inviata l’opera).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>