Buonanotte amore mio di Daniela Volontè, recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Talvolta le amiche ti parlano di alcuni libri e non puoi fare a meno di leggerli, anche dai dispositivi degli altri. E sarà che ero davvero affamata di quelli che per me sono chick lit per definizione, ma “Buonanotte amore mio” di Daniela Volonté mi è piaciuto davvero.

Chi ormai da tempo legge le mie recensioni sa che per funzionare un romanzo per me non deve essere scontato ed avere un certo stile. Nonostante una sinossi che aveva iniziato a farmi pensar male con la parola “sfumature”, “Buonanotte amore mio” di Daniela Volonté ha fortunatamente rispettato le aspettative nate in me quando mi è stato parlato di lui. La storia da un certo punto di vista inizialmente assomiglia alle altre: lei che sembra essere la bruttina ed intelligente, lui il bello ed antipatico. Quel che è bello scoprire andando mano mano avanti nella lettura è che dietro ai personaggi c’è molto di più. Ed anche l’evoluzione del loro rapporto è capace di tenerti incollato alle pagine. Personalmente sono una che legge tanto e legge veloce. E “Buonanotte amore mio” è filato via liscio come l’olio. Anche da un dispositivo non mio. E se pensiamo che Daniela Volonté è figlia del self publishing non possiamo che essere fieri di lei e dei risultati che sta ottenendo.

E’ un libro che consiglierei? Senza ombra di dubbio. E’ un genere che deve piacere ovviamente, ed io stessa per quanto in parte cultrice dello stesso sono molto selettiva nella scelta. Ma questo romanzo vale davvero la pena di leggerlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>