Quattro buoni motivi per regalare un libro a Natale

Il Natale inizia a farsi sentire. Le librerie online iniziano a far conoscere ai propri clienti i possibili sconti e quelle fisiche già stanno sistemando le vetrine al fine di mettere in luce questa particolare festività. Ringraziando il cielo che per promozioni del genere (legate quindi a particolari manifestazioni, n.d.r.) la legge Levi viene superata e gli sconti salgono, scopriamo insieme quattro buoni motivi per regalare un libro. Anche a chi solitamente non legge.

Libri più letti: vincono Pinocchio e Cappuccetto Rosso

Saranno anche circondati da console, device di ultima generazione e computer sempre on line ma quando si parla di libri, quelli in carta e inchiostro, i ragazzi di oggi e i bambini di ieri non hanno dubbi: Cappuccetto Rosso e Pinocchio non devono mai mancare sul comodino della camera da letto.

Libri per Natale: saranno graditi?

libreria e albero di natale

Non vi siete accorti che il Natale è dietro l’angolo? Halloween vi distrae, ma potete star certi che non appena la data è davvero prossima, nei negozi, negli ipermercati e nei centri commerciali cominceranno a fare la loro comparsa le decorazioni natalizie. Ora, attenzione: tutti cercheranno di dirottare la vostra attenzione su una serie di cianfrusaglie e oggettini assolutamente inutili.

Non fatevi ingannare e ricordatevi che regalare un libro è sempre un’ottima idea. L’importante è sceglierlo non in base ai nostri gusti o ai nostri interessi, ma in base a quelli di chi riceverà il dono. Con tutto l’amore per i libri, se mi regalassero un volume con la storia della Juventus (o di qualsiasi altra squadra, sia chiaro) lo passerei direttamente alla biblioteca comunale.