Diana – La vera storia nelle sue parole di Andrew Morton: recensione

di Valentina Cervelli Commenta

Diana – La vera storia nelle sue parole di Andrew Morton non è un libro “nuovo”: quest’anno ne è uscita sì un edizione più completa. Ma quello che attira di più di tale biografia, inutile dirlo, è il suo contenuto più che la forma nel quale è scritto.

Inutile negarlo, anche prima di iniziare a leggere questo libro si ha un’idea abbastanza precisa di cosa si dica al suo interno: stralci e capitoli sono stati condivisi in passato da testate e documentari, ma il trovarsi davanti il materiale parola per parola, l’essere catapultati all’interno della vita della Principessa Diana è qualcosa di davvero importante. Perché quella che per molti è una semplice figura del passato per altri era un esempio da seguire, una protagonista del gossip che si è imparati a conoscere proprio attraverso ciò che ha passato nel corso del suo rapporto con il principe Carlo e la Monarchia inglese.

Tecnicamente come la maggior parte delle biografie è un libro il cui stile è adatto alla storia che racconta e che risulta scorrevole al punto giusto. E si può discutere quanto si vuole su quanto possa essere accettabile eticamente il comportamento alla base della riedizione: il risultato è che questo libro è comunque il più venduto tra le biografie e che Andrew Morton, specializzato ovviamente nella vita di Lady D grazie al suo contributo diretto alla costruzione letteraria della sua vita, ancora una volta ha segnato un buon colpo. E’ un libro da raccomandare? La risposta è positiva: la vita della principessa triste, in quanto ad interesse, non è mai fuori moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>