Delos books: tredici nuovi titoli sul paranormale

di Valentina Cervelli Commenta

delos books tredici nuovi titoli paranormaleIl mondo del paranormale da così tanto modo di spaziare che è incredibile ma al contempo concepibile verificare quanti autori ne facciano idealmente parte. A livello editoriale ovviamente. Quello che mette in relazione fantasy e mostri, vampiri e mondi paralleli è un genere che ha spazio per tutti e la Delos Books ce lo dimostra con tredici nuovi titoli.

Chi vi scrive è un’amante dell’horror in ogni sua possibile connotazione. La mia passione per Stephen King non è stata di certo limitativa nei confronti degli altri autori del genere. L’ebook  come formato da già da solo ampio spazio di movimento alle case editrici nella presentazione di nuove opere. Vediamo insieme quali sono i titoli che la Delos ci mette a disposizione.

  • Terri Garey, Le ragazze morte sono facili
  • Terri Garey, Attrazione infernale
  • Lori Handeland, Contro l’apocalisse
  • Lori Handeland, La fine può attendere
  • Lori Handeland, La fine verrà
  • Kerrelyn Sparks, Come sposare un vampiro milionario
  • Kerrelyn Sparks, Vampiri & the City
  • Kerrelyn Sparks, Il vampiro delle Highland
  • Kerrelyn Sparks, Il vampiro della porta accanto
  • Chloe Neill, Alcune ragazze mordono
  • Chloe Neill, Le ragazze mordono il venerdì sera
  • Chloe Neill, Il secondo morso
  • Chloe Neill, Il gioco si fa duro

Ad un primo sguardo già possiamo notare che si tratta di saghe differenti che, sebbene non godano di una risonanza planetaria al pari di quella di Twilight, affrontano il tema vampiri in modo diretto e quanto mai variabile. Pensiamo solamente a “Vampiri & the City” che racconta, quasi ricalcando idealmente il similare  telefilm, le storie di amore di seducenti vampire.

“Le ragazze mordono il venerdì sera” della Neill, allo stesso modo rappresenta un mezzo pulito e semplice per fondere chick-lit e fantasy. Viene da chiedersi però, concedetemelo, se questi titoli così eclettici siano frutto di una traduzione italiana azzardata o siano stati concepiti in tale maniera originariamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>