Bookcrossing Day: la prima edizione ad Aosta

di Giada Aramu Commenta

Saranno sicuramente felici tutti i lettori di Aosta di potersi perdere, per la prima volta, in una serie di eventi dedicati alla letteratura e alla condivisione; un evento che in Italia si realizza già da diversi anni ma che finalmente potrà diventare realtà anche nel bel capoluogo della regione di montagna. Oggi, giovedì 30 giugno 2011, Aosta ospiterà il primissimo Bookcrossing Day, un’iniziativa che ha contagiato moltissimi lettori e che, ne  siamo sicuri, avrà altri piacevoli seguiti in futuro. Come accade in molte altre città, anche ad Aosta oggi sarà posizionato il tipico cartello dove un libro, dotato di gambe, camminerà tra le proposte dei partecipanti alla ricerca di un nuovo padroncino che possa ospitarlo nella propria libreria per nuove emozioni tutte da leggere.

L’evento è stato organizzato da Arcigay “Articolo 3” della regione Valle d’Aosta che, sfruttando l’iniziativa, ha pensato di focalizzare l’attenzione di tutti i partecipanti sulle tematiche delle diversità culturali, un tema volto, per l’appunto, alla promozione dell’uguaglianza sociale soprattutto tra le nuove generazioni, il vero futuro del nostro paese. Durante l’evento, una sezione del momento dello scambio dei libri che ci hanno fatto sognare, sarà appunto dedicata alle letture cartacee e digitali su gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, un modo per favorire il diagolo e lo scambio di opinioni.

Ma come partecipare all’evento? Prendere parte al Bookcrossing Day è molto semplice: fate un salto nella vostra libreria di casa e scegliete i libri che vorreste cedere a qualcun altro gratuitamente. Fate una grossa borsa (in morbida ma resistente stoffa, mi raccomando!) e partite alla ricerca delle temporary bookcrossing che affollano la città: qui potrete portare i vostri libri e ricevere un codice grazie al quale potrete seguire il percorso del vostro libro e leggere tutti i commenti di chi l’ha letto dopo di voi e, se lo vorrete, scambiare anche opinioni e consigli di lettura. Nelle librerie del Crossing troverete libri regalati da chiunque e anche dalle case editrici della città che hanno scelto di partecipare all’evento con i titoli più amati del loro catalogo.

Per informazioni: http://www.arcigay.it/31581/bookcrossing-day-ad-aosta/
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>